Classe 1962, Veneta, nata in provincia di Padova, a Correzzola, da genitori artigiani (papà falegname e mamma magliaia), fin da giovanissima ero attratta dal mondo della moda. Le bambole erano le mie modelle, le vestivo con le mie creazioni realizzate con tessuti avanzati presi dall'archivio della mamma. Ricordo che un'amica mi chiese di realizzarle un abito da cerimonia: è stato il mio primo abito su misura! Ho scelto il tessuto, ho disegnato il modello, e poi ho confezionato i pezzi con una vecchia macchina da cucire; il risultato è stata una gioia per entrambe.

Ho scelto di frequentare un istituto tecnico industriale e poi la scuola di moda per conoscere le metodologie e gli strumenti necessari per lavorare in un futuro in questo settore. I corsi di taglio frequentati nella mia zona mi hanno permesso di crescere nella conoscenza del tessile più da vicino.

Il mio primo approccio professionale nel mondo della moda è avvenuto nel 1980 all'interno di una grande azienda, seguendo i marchi e le linee. Dopo anni di lavoro nel disegno e nella progettazione dei capi, grazie alle sperimentazioni adottate per migliorare le vestibilità, dalla conoscenza dei tessuti e degli accessori, e dall'esperienza sviluppata, ho deciso di attivarmi per far nascere e sviluppare un mio prodotto.

Nel frattempo il mio bagaglio professionale si è arricchito anche in altro modo, avendo avuto l'occasione di far parte a delle commissioni esaminatrici di fine anno delle scuole superiori di moda. Esperienze che regalano grosse soddisfazioni sia professionali sia umane.

Negli anni '90 mi sono organizzata investendo in un processo tecnologico informatico che migliora i tempi e i metodi del mio lavoro e mi permette di affrontare evoluzioni industriali ed esigenze di mercato. Collaborando con grandi marchi e case di moda ho acquisito una mia filosofia di lavoro:  Non costruisco un capo per adattare l'uomo, bensì costruisco un capo affinché sia regolato a chi lo indossa. "Non l'uomo per l'abito, ma l'abito per l'uomo!" 

Ma sperimentare è la mia passione, e ad oggi mi sta portando a realizzare un prodotto artistico e non industriale lavorando sulla ricerca e sull'innovazione.

Per realizzare un capo su misura occorre anche uno studio sul comportamento e sul pensiero della persona che lo indossa; da questo ho voluto approfondire la mia analisi in uno spazio diverso da quello di uno studio stilistico, attraverso lo studio teologico e antropologico del genere umano.

Attualmente sviluppo un prodotto personalizzato Su Misura.